Il terzo turno di prove libere disputato sul tracciato del Montmelò vede ancora una volta primeggiare sulla tabella dei tempi una AMG Mercedes: questa volta è Lewis Hamilton a mettersi dietro il gruppo, seguito, a ben mezzo secondo, dalla Ferrari di Leclerc. Dietro i primi due troviamo Bottas e Vettel, davanti alle sorprendenti HAAS, che occupano la quinta e sesta posizione, ponendo le premesse per una qualifica interessante.




Rispetto alla giornata di venerdì sul circuito in quel di Barcellona non splende il sole, ma si aggregano un po’ di nuvole: la temperatura ambientale e quella sull’asfalto sono decisamente più basse e questo potrebbe diventare un parametro importante durante la sessione di qualifica, dato che è stata evidenziata la potenziale necessità di più di un giro per portare in temperatura le gomme.

Le terze prove sono state utilizzate dalle scuderie focalizzandosi sulle simulazioni di qualifica e finalizzando il lavoro in quest’ottica. Come era prevedibile Hamilton, che ha un gran feeling con le coperture più morbide, ha girato in 1:16.568, staccando di poco più di mezzo secondo Leclerc; dietro al monegasco si piazzano Bottas e Vettel: i tre costituiscono un plotoncino di piloti più o meno assestati sugli stessi tempi.

Sessione caratterizzata da due bandiere rosse, dovute a degli errori di Bottas (verso metà sessione) e Russell (alla fine) risultate in un insabbiamento per entrambi e una sessione terminata anzitempo per consentire la mobilitazione della vettura dell’inglese. Prove libere caratterizzate dalla ricerca del miglior compromesso di assetto per le qualifiche, con qualche errore in pista, come ad esempio un testacoda di Vettel, che, almeno nelle posizioni di testa, potrebbe avere inficiato le prestazioni.

Tempi straordinari per le HAAS di Grosjean e Magnussen (rispettivamente quinto e sesto), che si posizionano davanti alla Red Bull di Verstappen, la Toro Rosso di Albon, l’Alfa Romeo di Raikkonen e la McLaren di Sainz, che chiude la top-10. Ancora una volta Gasly (quattordicesimo) non riesce ad eguagliare i tempi del suo compagno di squadra e ancora una volta, ormai è un’abitudine, le Williams chiudono la lista dei tempi con distacchi consistenti rispetto al resto del gruppo.

Appuntamento alle 15:00 per le qualifiche, che potrete seguire in diretta con noi su Radio LiveGP: si preannuncia una sessione interessante, con la sfida per la pole position chiaramente riservata alle sole AMG Mercedes e Ferrari, ma che può rivelarsi sorprendente per le posizioni di rincalzo.

Statistiche FP3

Pos # Pilota Scuderia Tempo Gap Giri
1 44 Lewis Hamilton HAM Mercedes 1:16.568 14
2 16 Charles Leclerc LEC Ferrari 1:17.099 +0.531s 16
3 77 Valtteri Bottas BOT Mercedes 1:17.123 +0.555s 9
4 5 Sebastian Vettel VET Ferrari 1:17.172 +0.604s 15
5 8 Romain Grosjean GRO Haas Ferrari 1:17.192 +0.624s 15
6 20 Kevin Magnussen MAG Haas Ferrari 1:17.530 +0.962s 15
7 33 Max Verstappen VER Red Bull Racing Honda 1:17.558 +0.990s 12
8 23 Alexander Albon ALB Scuderia Toro Rosso Honda 1:17.864 +1.296s 16
9 7 Kimi Räikkönen RAI Alfa Romeo Racing Ferrari 1:17.969 +1.401s 17
10 55 Carlos Sainz SAI McLaren Renault 1:18.003 +1.435s 17
11 26 Daniil Kvyat KVY Scuderia Toro Rosso Honda 1:18.105 +1.537s 17
12 27 Nico Hulkenberg HUL Renault 1:18.350 +1.782s 17
13 11 Sergio Perez PER Racing Point BWT Mercedes 1:18.656 +2.088s 12
14 10 Pierre Gasly GAS Red Bull Racing Honda 1:18.693 +2.125s 12
15 18 Lance Stroll STR Racing Point BWT Mercedes 1:18.734 +2.166s 16
16 99 Antonio Giovinazzi GIO Alfa Romeo Racing Ferrari 1:18.740 +2.172s 14
17 3 Daniel Ricciardo RIC Renault 1:18.974 +2.406s 14
18 4 Lando Norris NOR McLaren Renault 1:19.007 +2.439s 14
19 63 George Russell RUS Williams Mercedes 1:19.421 +2.853s 16
20 88 Robert Kubica KUB Williams Mercedes 1:20.570 +4.002s 18

 

Luca Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.