La terza sessione di prove libere sul tracciato di Shangai vede riproporsi lo stesso uno-due visto nelle seconde prove del venerdì con il leader del mondiale, Valtteri Bottas su AMG Mercedes, davanti a Sebastian Vettel su Ferrari. La sessione è stata interrotta anzitempo per un incidente di Alexander Albon: il pilota fortunatamente si allontana sulle sue gambe dalla monoposto incidentata.




Come era prevedibile, i primi quattro posti della terza sessione di prove sul tracciato di Shangai sono una questione tra i piloti AMG Mercedes e Ferrari: Bottas ferma i cronometri sul tempo di 1:32.830, staccando di circa quattro decimi il duo Vettel – Leclerc, seguiti da Hamilton, il quale non riesce a mettere insieme un “giro buono” e finisce staccato di quasi nove decimi dal compagno di squadra.

Dietro ai primi quattro troviamo nuovamente Hulkenberg su Renault (staccato dal primo di circa un secondo e due decimi), seguito da Raikkonen su Alfa Romeo e Verstappen su Red Bull; chiudono la top-ten le due Toro Rosso di Albon e Kvyat (a circa due secondi dalla vetta). Gasly conferma di non trovarsi a suo agio con la Red Bull, chiudendo in quindicesima posizione a due secondi e mezzo dalla vetta, mentre le ultime quattro posizioni sono occupate, rispettivamente, dai piloti della Haas e della Williams (si segnala la presenza di Patrick Head ai box).

Come abbiamo visto le monoposto della scuderia di Faenza hanno un buon passo, ma a circa cinque minuti dalla fine Albon sbaglia l’uscita sul rettilineo finale e, con una dinamica simile a tanti incidenti visti in quel tratto di circuito, va ad impattare con le barriere, causando l’esposizione della bandiera rossa e la chiusura anticipata della sessione di prove.

Fortunatamente, il pilota della scuderia faentina si allontana senza problemi dalla monoposto incidentata, ma, a quanto risulta, non sarà in grado di prendere parte alle qualifiche per i danni riportati sulla sua vettura. In ogni caso, l’esposizione della bandiera rossa ha scombinato i piani delle scuderie impegnate in quel momento in pista, soprattutto per chi cercava di migliorare i tempi impiegando le gomme soft.

Appuntamento alle ore 8:00 italiane con le qualifiche, che potete seguire in diretta dalle 7:50 su Radio LiveGP (trovate maggiori informazioni sugli orari di qualifiche e gara qui).

Luca Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.