A una settimana di distanza dalla gara corsa sul Paul Ricard, i motori delle Formula 1 tornano a rombare in pista sul tracciato austriaco del Red Bull Ring. Le qualifiche del sabato regalano una prima fila inedita con Leclerc in pole e Verstappen alle sue spalle: potrebbe essere questa la ricetta per contrastare l’egemonia AMG Mercedes vista fino ad oggi in pista? Con Hamilton quarto e Vettel ancora più arretrato in griglia (a causa di un problema all’unità propulsiva) sembrano essere presenti tutti gli ingredienti di un Gran Premio interessante. E non dimentichiamo le posizioni in griglia di partenza delle Alfa Romeo. Seguite il GP con noi attraverso la cronaca web e su Radio LiveGP.




PREMI F5 PER AGGIORNARE

COMMENTI A CALDO: gara veramente spettacolare di Max Verstappen, che porta a casa anche il punto del giro più veloce. Egemonia AMG Mercedes spezzata, ma dalla Red Bull. Vedremo cosa decideranno i giudici per quanto riguarda il duello Verstappen – Leclerc, ma questa è una delle gare che riconcilia e fa innamorare di questo sport. Rimanete su livegp.it per ulteriori approfondimenti e commenti alla gara!

Classifica alla bandiera a scacchi:

1 VERSTAPPEN Red Bull
2 LECLERC Ferrari
3 BOTTAS Mercedes
4 VET Ferrari
5 HAM Mercedes
6 NOR McLaren
7 GAS Red Bull
8 SAI McLaren
9 RAI Alfa Romeo
10 GIO Alfa Romeo
11 PER Racing Point
12 RIC Renault
13 HUL Renault
14 STR Racing Point
15 ALB Toro Rosso
16 GRO Haas
17 KVY Toro Rosso
18 RUS Williams
19 MAG Haas
20 KUB Williams

BANDIERA A SCACCHI: Max Verstappen vince una gara incredibile, seguito da Leclerc e Bottas. Vettel arriva attaccato a Valtteri. Attenzione però che l’olandese è “under investigation” per il duello con Leclerc.

GIRO FINALE: Vettel passa Hamilton!

GIRO 69: SPETTACOLARE VERSTAPPEN! L’olandese passa Leclerc e va in prima posizione. Sì, l’olandese non è stato delicato nella manovra, ma a quanto sembra essere tutto pulito. Che spettacolo!

GIRO 68: Verstappen sta cercando in tutte le maniere di passare Leclerc; il monegasco si difende in una maniera spettacolare alla Remus… è spettacolo puro in pista!

GIRO 66: ormai Verstappen vede e “sente” Leclerc, ormai il gap per attivare il DRS è a portata di mano per l’olandese…

GIRO 64: mentre Leclerc ha qualche inghippo con i doppiati, Vettel si avvicina ad Hamilton, ma non siamo ancora in zona DRS.

GIRO 61: Verstappen sembra aver risolto i problemi tecnici e va alla ricerca di Leclerc in testa… Il monegasco avrà qualcosa in tasca per difendersi?

GIRO 56: Verstappen ha problemi di potenza? Ascoltando i team radio parrebbe di sì. Ma attenzione perché Verstappen infila anche Bottas! Pubblico in delirio!

GIRO 54: la gestione delle gomme sarà la chiave di lettura di gara e regalare il successo a Verstappen? Sembrerebbe che alcuni piloti riportino problemi di gestione con la gomma dura…

GIRO 50: Verstappen passa Vettel! L’olandese è in stato di grazia e mette nel mirino Bottas! Ma attenzione! Vettel va ai box e cambia le gomme: ora ha le coperture rosse, ma sarà dietro a Hamilton…

GIRO 49: “Abbiamo un piccolo vantaggio in Curva 1 rispetto a Vettel” viene riferito a Verstappen, che è incollato a Vettel; il tedesco si difende con la potenza dell’unità propulsiva. Intanto Ricciardo è andato ai box.

GIRO 48: vedendo cosa sta facendo Verstappen… cosa sarebbe stato se l’olandese non avesse fatto una partenza così brutta? Verstappen è attaccato a Vettel!

GIRO 46: Vettel vede Bottas, ma anche Verstappen vede il tedesco!

GIRO 44: come avevamo scritto… Verstappen ha un “goccio” in più di gomma rispetto agli altri e fa il GPV.

GIRO 42: pit-stop per Sainz jr; ora nella top-ten è il solo Ricciardo a dover fare ancora il pit-stop.

GIRO 40: a quanto pare è stato un problema radio a tradire Vettel e la Ferrari; in ogni caso, Verstappen è stato informato dai box di avere una strategia “più decente” per quanto riguarda le gomme rispetto agli altri… sarà una sorpresa alla fine?

GIRO 38: ci sono dei problemi nel ritmo di Lewis Hamilton, il quale viene informato di un problema che non dovrebbe tagliarlo fuori dalla gara; intanto notiamo che Norris ha montato gomme medie, dunque la McLaren crede di finire la gara sulla mescola a banda gialla.

GIRO 34: dopo il valzer di pit-stop la situazione per i primi tre è la seguente: Leclerc, Bottas e Vettel. Segue Verstappen e poi Hamilton.

GIRO 32: si ferma Max Verstappen!

GIRO 30: probabilmente ci sono problemi sull’ala anteriore di Lewis Hamilton (che potrebbe essere cambiata ai box)… ed è pit-stop per Lewis! Con cambio dell’ala!

GIRO 27: in attesa dei pit-stop per il duo di testa, dietro quasi tutto il gruppo ha cambiato (o sta cambiando) le gomme; chiaramente tutti sono su gomme dure.

GIRO 26: intanto Verstappen cerca di mettere abbastanza spazio tra lui e Vettel per saltare fuori davanti al tedesco dopo il pit-stop.

GIRO 24: Hamilton in testa, dato che Leclerc è andato ai box, spinge per cercare di far funzionare l’overcut…

GIRO 23: Vettel è ora ottavo.

GIRO 21: rientrano Bottas e Vettel ai box… grande idea della Ferrari che tenta l’undercut, ma… non ci sono le gomme per il tedesco!

GIRO 20: attenzione perché la penalità per Magnussen è dovuta a non essersi schierato correttamente in griglia…

GIRO 19: Bottas sembra non averne nei confronti di Hamilton, sul quale guadagna Vettel; intanto Gasly è negli scarichi di Raikkonen (il quale è a tiro di Norris).

GIRO 16: GPV per Max Verstappen.

GIRO 15: nelle retrovie, Russell sta veramente “volando” con questa Williams!

GIRO 14: penalità per Magnussen per “jump start”; ora Vettel tenta ti avvicinarsi a Hamilton.

GIRO 13: Lando Norris è attaccato a Kimi Raikkonen, ma il “ragazzo” Kimi non lascia certo la porta aperta al ragazzo Lando… Kimi però è il più lento del treno, in questo momento, e viene infilato da Lando.

GIRO 12: siamo nella “finestra” del cambio gomme… infatti Magnussen entra ai box; intanto su Twitter si legge che nella partenza disastrosa di Verstappen sia intervenuto anche l’anti-stallo.

GIRO 10: mentre il gruppo al comando è abbastanza sgranato, dietro c’è spettacolo tra Albon e Grosjean. Leclerc sta distanziando Bottas (ora è a 3.1).

GIRO 9: Verstappen scavalca Raikkonen; bel sorpasso dell’olandese in zona DRS.

GIRO 8: Verstappen passa Norris. Verstappen intanto lamenta problemi di clipping sul motore. Comunque gara completamente diversa per le Ferrari rispetto alla Francia…

GIRO 5: Vettel deve tentare di scavalcare Kimi, perché i primi se ne stanno andando via… E il tedesco passa il pilota dell’Alfa Romeo.

GIRO 4: Vettel scavalca Norris, ora è all’inseguimento di Raikkonen.

GIRO 2: GPV per Leclerc, davanti a Bottas, Hamilton e Raikkonen. Verstappen ottavo.

GIRO 1: brutta partenza di Verstappen, scivolato in settima posizione; intanto in quarta posizione si segnala Kimi Raikkonen. Vettel è sesto.

PARTENZA – Leclerc scatta davanti a Bottas, terzo Norris che si tiene dietro Lewis Hamilton.

E siamo al GIRO DI FORMAZIONE.

Cinque minuti al via, ricapitoliamo le posizioni in griglia:

1 LECLERC Ferrari
2 VERSTAPPEN Red Bull
3 BOTTAS Mercedes
4 HAMILTON Mercedes
5 NORRIS McLaren
6 RAIKKONEN Alfa Romeo
7 GIOVINAZZI Alfa Romeo
8 GASLY Red Bull
9 VETTEL Ferrari
10 MAGNUSSEN Haas
11 GROSJEAN Haas
12 RICCIARDO Renault
13 PEREZ Racing Point
14 STROLL Racing Point
15 HULKENBERG Renault
16 KVYAT Toro Rosso
17 KUBICA Williams
18 ALBON Toro Rosso
19 SAINZ McLaren
20 RUSSELL Williams

Mancano dieci minuti al via del Gran Premio, quindi è il momento giusto per dare un’occhiata ai diagrammi della Pirelli per quanto riguarda le gomme: anche oggi si prevede una gara basata su un solo pit-stop.

Segnaliamo una bella iniziativa in ricordo di Niki Lauda: 60’000 cappellini rossi sono stati distribuiti ai tifosi lungo la pista.

Dal Red Bull Ring arrivano le prime informazioni sulle temperature: 33 °C nell’aria e 52 °C sull’asfalto. Le previsioni vogliono un GP senza pioggia e con condizioni estive per tutta la durata.

Luca Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.