Dal circuito dell’Albert Park di Melbourne scatta una nuova entusiasmante stagione di Formula 1. Dopo le qualifiche di ieri, che hanno visto un dominio da parte della Mercedes, in prima fila con Hamilton davanti a tutti, le Ferrari sono chiamate ad una difficile impresa nel dare battaglia alle frecce d’argento. Occhio anche alla lotta a centro gruppo, dove quasi tutti sembrano essere in grado di giocarsi qualcosa di importante. Seguite il GP con noi attraverso la nostra cronaca web e su Radio LiveGP.



PREMI F5 PER AGGIORNARE

Valtteri Bottas vince il GP d’Australia davanti a Hamilton e Verstappen. Fuori dal podio le Ferrari con Vettel quarto e Leclerc quinto

Ultimo giro: Bottas si lancia verso un meritatissimo trionfo

Giro 57: Bottas si riprende il giro più veloce con 1:25.580

Giro 56: Verstappen entra in zona DRS

Giro 55: Verstappen è a 1.3 da Hamilton e fa il giro più veloce

Giro 53: la Ferrari sembra aver congelato le posizioni, con Leclerc che rimane alle spalle di Vettel a 2.5

Giro 52: Verstappen torna a 1.7 da Hamilton e cercherà l’attacco

Giro 51: Leclerc è incollato a Vettel, ma ancora non porta l’attacco

Giro 50: lotta accesa per la settima posizione, con ben 5 piloti racchiusi in 2 secondi

Giro 49: Leclerc è a meno di 2 secondi da Vettel, mentre Verstappen è protagonista di un’escursione sull’erba

Giro 46: Vettel è a 11 secondi da Verstappen, mentre Leclerc è a meno di 4 secondi dal tedesco

Giro 44: scende a meno di 6 secondi il distacco tra Vettel e Leclerc, mente Verstappen è a 1.3 da Hamilton

Giro 42: Leclerc continua a guadagnare su Vettel e si porta a 7 secondi, mente Bottas effettua ancora un altro giro veloce

Giro 41: situazione difficile in casa Ferrari, con Vettel a 8 secondi da Verstappen e Leclerc ad 8 dal suo compagno

Giro 40: Bottas ha 21 secondi di vantaggio su Hamilton ed è ormai lanciato verso la vittoria, con l’inglese che riesce a mantenere il distacco da Verstappen

Giro 38: pit stop per Gasly, che rientra alle spalle di Kvyat, che però lo supera subito

Giro 38: Kvyat finisce lungo nel tentativo d’accatto a Stroll, mentre Bottas fa ancora un giro veloce

Giro 36: Verstappen inizia ad allontanarsi da Hamilton, che ora ha un vantaggio di 1.8 secondi

Giro 35: lotta per il decimo posto tra Kvyat e Stroll, mentre Gasly è sesto ed è l’unico a non essersi fermato ancora

Giro 33: Verstappen si avvicina ad Hamilton ed è quasi in zona DRS

Giro 32: si ritira anche Grosjean, mentre Bottas Leclerc inizia a girare forte con gomma bianca

Giro 31: sempre più vicino Verstappen, che supera Vettel all’esterno e si prende la terza posizione, mentre Ricciardo si ritira

Giro 30: Verstappen ha nel mirino Vettel e inizia a preparare l’attacco

Giro 29: ai box anche Leclerc, che monta la gomma bianca per arrivare fino in fondo

Giro 28: pit stop con problema per Giovinazzi, che monta la gomma rossa

Giro 27: Verstappen guadagna su Vettel mentre Giovinazzi viene superato anche da Perez

Giro 26: Norris riesce a portare l’attacco a Giovinazzi, che ora è in difficoltà e deve difendersi anche da Grosjean, che lo ha nel mirino e lo supera al primo tentativo

Giro 25: Giovinazzi continua a difendersi da Norris, mentre Verstappen rientra ai box

Giro 23: Bottas ai box per montare la gomma gialla e rientra in seconda posizione alle spalle di Verstappen, che deve ancora fermarsi

Giro 22: Bottas ha 15 secondi di vantaggio su Verstappen e 25 su Leclerc, mentre Hamilton e Vettel sono staccati di 1.7 secondi

Giro 21: Giovinazzi deve difendersi da Norris mentre Bottas effettua un altro giro veloce

Giro 20: Bottas continua a fare giri veloci con gomma rossa usata, mentre Hamilton e Vettel perdono terreno con gomma gialla nuova

Giro 19: errore di Giovinazzi, che viene superato da Magnussen e Hulkenberg, mentre arriva anche Raikkonen, che lo supera con tranquillità

Giro 17: giro veloce per Vettel, che si riporta a meno di due secondi da Hamilton, mentre è lotta per la nona posizione tra Magnussen e Giovinazzi, con l’italiano che deve ancora fermarsi ai box essendo partito con gomma media

Giro 16: problemi nel pit stop per Grosjean, che torna in pista in lotta con Albon

Giro 16: pit stop anche per Hamilton, che monta la gomma gialla

Giro 15: Hulkenberg e Magnussen entrano in lotta dopo la sosta ai box

Giro 15: Vettel ai box per montare la gomma gialla, sale quindi in terza posizione Max Verstappen

Giro 13: Raikkonen entra ai box e monta la gomma gialla

Giro 12: Bottas continua a fare l’andatura, con 3.6 secondi di vantaggio su Hamilton

Giro 10: principio di incendio sulla McLaren di Sainz, costretto a parcheggiare la propria vettura e a ritirarsi

Giro 10: Kubica inizia ad essere doppiato dai primi. Il polacco si era fermato ai box dopo aver perso l’ala anteriore

Giro 9: uscita di pista per Leclerc, che finisce nell’erba e riprende la corsa

Giro 7: inizia anche la rimonta di Gasly, che deve vedersela con la Toro Rosso di Kvyat per la quindicesima posizione.

Giro 6: Vettel inizia a perdere terreno da Hamilton ed il distacco sale ad oltre 2 secondi

Giro 5: si inizia ad accendere la lotta anche a centro gruppo, con le due Haas in sesta e sttiman posizione inseguite da Hulkenberg

Giro 3: ancora un giro veloce per Bottas, che porta il suo vantaggio a 1.5 secondi su Hamilton, che a sua volta ha un vantaggio di 1 secondo su Vettel

Giro 2: Bottas incrementa il vantaggio, mentre Verstappen si avvicina a Vettel

Giro 1: Bottas passa in testa davanti ad Hamilton, Vettel, Verstappen e Leclerc

Partenza: scatto regolare dei primi piloti, con Bottas che prende il comando davanti ad Hamilton e Vettel, mentre un contatto rovina l’anteriore di Ricciardo

Tutto pronto per il GP d’Australia, si va ora con il giro di formazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.