2019 Australian GP

La Formula Uno come da tradizione inaugura la propria stagione dall’Australia, e più precisamente sul tracciato di Melbourne, ricavato all’interno dell’Albert Park, nel centro della capitale dello Stato di Victoria. Il circuito australiano è molto particolare: si tratta di un cittadino veloce, le cui condizioni tendono a migliorare col passare dei giri. Come lo scorso anno, saranno approntate tre zone DRS per favorire i sorpassi, che non sono molto facili su questa pista.




La F1 corre a Melbourne dal 1996, dopo 10 anni in cui il GP d’Australia si è tenuto ad Adelaide, dove spesso si è decisa l’assegnazione del titolo iridato. Sul nuovo tracciato il record di vittorie appartiene a Michael Schumacher, con quattro successi, seguito con tre da Jenson Button e Sebastian Vettel. Due le vittorie del Campione del Mondo in carica Lewis Hamilton, l’ultima delle quali ottenuta nel 2015. Tra i costruttori, la Ferrari è regina assoluta con otto successi, davanti ai sei della McLaren.

Ma andiamo a scoprire le caratteristiche dell’Albert Park. La pista di Melbourne richiede una vettura molto precisa e bilanciata; è molto sconnessa e scivolosa in diversi punti, specialmente in corrispondenza delle velocissime curve 11 e 12. La lunghezza totale è di 5.303 km, da percorrere 58 volte, per un totale di 307.754 km. Il record sul giro appartiene, ancora una volta, a Michael Schumacher in 1:24.125.

Il rettilineo principale, lungo circa 600 metri, ospita anche la prima zona di attivazione del DRS, al termine della quale le vetture possono raggiungere i 315 km/h. Curva 1 è una veloce destrorsa, la Jones, mentre curva 2, intitolata al mitico Jack Brabham, si percorre in pieno verso sinistra. Il rettilineo successivo è la seconda zona DRS, e presenta il miglior punto di sorpasso di Melbourne, vista la violenta frenata necessaria per affrontare la successiva curva 3, verso destra a 90°. Qui spesso in passato abbiamo assistito ad incidenti spettacolari, l’ultimo dei quali ha coinvolto Fernando Alonso e Esteban Gutierrez nel 2016.  Curva 3 immette in un’altra curva ad angolo retto, anche questa con abbondanti vie di fuga in asfalto all’esterno. Curva 5 è una veloce piega a destra, che fa da raccordo verso la fine del primo settore e la successiva chicane Marina.

Dopo la esse, la curva Lauda si percorre in pieno, prima della violenta staccata della Clark, altro ottimo punto di sorpasso. Dopo un breve rettilineo, ecco che arrivano le due curve forse più difficili dell’intero circuito: il complesso delle Waite, curva 11 e 12. Queste formano una velocissima chicane da percorrere a una media di 250 km/h, in settima marcia, ed affrontarle al meglio è fondamentale per avere un’ottima uscita e sfruttare al massimo la terza zona DRS, formata da due rettilinei inframezzati dalla velocissima destrorsa intitolata a Graham Hill. Un’altra violenta staccata ci porta verso le quattro curve finali: Ascari (13), Stewart (14) e, per finire, Senna (15) e Prost (16). In particolare, la 15 è spesso teatro di diversi errori: è infatti una curva secca a sinistra, e, in staccata, i piloti spesso tendono ad arrivare lunghi in frenata e fare escursioni nell’erba all’esterno. La Prost, infine, immette sul rettifilo principale, ed è importante non uscire troppo in sovrasterzo per sfruttare al meglio la trazione della vettura.

ANNO DI COSTRUZIONE: 1993

LUNGHEZZA: 5.303 km

CURVE: 16

GIRI: 58

DISTANZA DI GARA: 307.754 km

Gli orari del GP Australia in Tv e sul web:

Venerdì 15 Marzo:

PL1: 2.00-3.30 diretta Sky Sport F1 HD / Cronaca web su Twitter @LiveGPit

PL2: 6.00-7.30 diretta Sky Sport F1 HD/ Cronaca web su Twitter @LiveGPit

Sabato 16 Marzo:

PL3: 4.00-5.00 diretta Sky Sport F1 HD/ Cronaca web su Twitter @LiveGPit

Q: 7.00-8.00 diretta Sky Sport F1 HD/ Differita TV8 ore 14.00/ Cronaca web su Twitter @LiveGPit

Domenica 17 marzo:

Gran Premio: 6.10-8.10 diretta Sky Sport F1 HD/ Differita TV8 ore 14/ Cronaca web su Twitter @LiveGPit

Orari GP Australia su Radio Live GP:

Sabato 16 Marzo

Diretta qualifiche dalle 6.50

Domenica 17 Marzo

Diretta gara dalle 5.50

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.