Anche l’ultima sessione di prove libere di Formula 1 a Melbourne è andata in archivio. A comandare è ancora una volta Lewis Hamilton, che con 1:22.292 ha fatto segnare il miglior tempo cronometrato del weekend. Buone le prestazioni dei due ferraristi, con Sebastian Vettel secondo a poco più di 2 decimi di secondo e Charles Leclerc terzo.




Davvero impeccabile il lavoro di Hamilton fino a questo momento: l’inglese non sbaglia nulla e completa il programma di lavoro senza alcun problema, in attesa di una qualifica che promette scintille. Qualche problemino invece per le Ferrari, con Vettel che sembra potersi migliorare ancora per via di qualche imperfezione nel suo giro migliore e Leclerc che sembra ancora dover trovare il limite.

Chi è che ha stupito più di tutti però in questa terza ed ultima sessione di prove libere è la Haas, che ha piazzato i suoi piloti in quarta e quinta posizione. Grandissima prestazione di Romain Grosjean, quarto e lontano solo 8 decimi dal miglior tempo. Un po’ più staccato Kevin Magnussen, a 2 decimi dal compagno in quinta posizione.

Ancora da decifrare invece la prestazione della Red Bull: solo sesto Pierre Gasly, addirittura nono Max Verstappen. Entrambi hanno girato prevalentemente su gomma gialla, montando la mescola più performante (quella rossa) soltanto nel finale di sessione.

Qualche problemino per Valtteri Bottas, soltanto settimo ed autore di qualche errore di troppo nel corso dei suoi giri lanciati.

Lotta accesa a centro gruppo, con Haas la migliore, ma con almeno tre o quattro squadre a giocarsi la top ten. Buona la prestazione di Antonio Giovinazzi, dodicesimo e per la prima volta più veloce di Kimi Raikkonen, con il finlandese disturbato dal traffico nel corso del suo giro lanciato.

Unica certezza rimane la Williams, ancorata alle ultime due posizioni con Russell davanti a Kubica. Appuntamento alle 7 con le qualifiche.

Carlo Luciani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.